fbpx
La cucina perfetta – Primi passi di progettazione

La cucina perfetta – Primi passi di progettazione

PRIMI PASSI DI PROGETTAZIONE

Il tutorial video di questo articolo potrai trovarlo a fine pagina

Una volta stabilito il budget per creare la tua cucina, è giunto il momento di pensare anche alla disposizione degli elementi.

Per progettare correttamente una cucina, è fondamentale partire da un buon rilievo misure.

Importante considerare tutti gli elementi che influiscono sul progetto: la posizione di porte, finestre, travi, pilastri e altri vincoli architettonici, nonché il posizionamento dell’impianto idraulico e di quello elettrico.

Un rilievo tecnico potrà essere effettuato dal tuo arredatore ma, per iniziare a creare qualcosa, può andare bene anche un metro, una matita e la tua mano.

Generalmente, oggi, le nuove costruzioni hanno appartamenti con metrature ridotte.

Sempre più diffusi sono i tre vani e accessori di 75 mq netti e spesso ci si trova difronte ad un primo dubbio:

“ma sarebbe meglio chiudere il cucinino o meglio l’open space?”

Ovviamente entrambe le soluzioni sono valide e presentano punti di forza e punti deboli.

In uno spazio aperto sicuramente avremo più libertà di movimenti, facilità nel raggiungere il tavolo e, probabilmente – ma ciò non è una regola – qualche centimetro in più da dedicare ai piani di lavoro.

In questo caso, la nostra cucina avrà un aspetto più accattivante e potrete spaziare su più soluzioni d’arredo che vedremo più avanti.

Un altro punto a favore dell’ambiente unico, ad esempio, è quello di poter condividere le nostre preparazioni e momenti “Master chef” con in nostri commensali che, in questo caso, si troveranno al nostro fianco magari seduti su degli sgabelli e non nella stanza affianco a demolire i vostri antipasti mentre voi portate a termine la preparazione.

In più avremmo di sicuro diversi tipi di composizioni e tipologie di progettazione, non essendo limitati da un’ulteriore chiusura muraria ecc.

Allo stesso tempo, avendo uno spazio aperto e spesso in bella vista rispetto all’ingresso di casa, dobbiamo di sicuro effettuare la scelta di colori e finiture in maniera omogenea rispetto alla zona pranzo e quindi prestare anche attenzione alla scelta del design di elettrodomestici come cappa e frigorifero, che dovranno avere un aspetto accattivante oltre ad essere funzionali.

Punti a sfavore

Vediamo un esempio:

è sera, coppia di amici, spaghettata, vino bianco come se piovesse, fine cena.

Chi sistema la cucina?

Facciamo domani?

Ecco, questo potrebbe essere un problema, perchè fino a quando il giorno dopo non troverai 5 minuti per sistemare e pulire, tutto rimarrà in “bella vista”.

Gli odori, inoltre, potrebbero espandersi oltre la zona di cottura, ma per questo, a differenza dei piatti e pentole della suddetta cena, c’è la soluzione.

Basterebbe utilizzare una cappa di buona potenza con la predisposizione scarichi all’ esterno.

Ovviamente tutto ciò si risolverebbe se ci fosse una porta.

In questo modo potrai scegliere la tua cucina con un occhio più mirato alla funzionalità degli elementi e non al design, potrai utilizzare dei pensili con maxi capienza alti fino a soffitto, (cosa che sarebbe difficile in un unico ambiente), potrai avere meno problemi all’ inserimento di elettrodomestici a libera installazione piuttosto che ad elettrodomestici ad incasso ecc…

Che si tratti di Open space o di cucinino, i vostri elementi possono essere disposti in diversi modi.

Prima di tutto il mio consiglio è quello di pensare almeno a due soluzioni valide per la disposizione degli elementi, valutandone pregi e difetti punti di forza e punti di debolezza.

In poche righe, vediamo quali sono le soluzione più diffuse di progettazione tra cui poter scegliere:

  1. Lineare: tutti i moduli e gli elettrodomestici sono allineati lungo una sola parete o due pareti parallele della zona destinata alla cucina. Generalmente è una soluzione che viene utilizzata negli ambienti dove finestre e porte impediscono soluzioni angolari e che abbiano dimensioni tali da lasciare che la stanza resti vivibile nonostante il doppio ingombro della cucina.

2. Composizione a L: mobili ed elettrodomestici sono allineati lungo due pareti contigue della zona destinata alla cucina, utilizzando quindi basi o colonne angolari. Questa tipologia viene utilizzata specialmente negli ambienti con dimensioni ristrette, dove le pareti presentano una dimensione più grande di 120 cm angolari.

3. Composizione a C: mobili ed elettrodomestici sono allineati lungo tre pareti contigue della zona cucina. Qui si passa a soluzioni più complesse. Questa tipologia viene utilizzata soprattutto in ambienti dedicati interamente alla zona cottura dove ci sia abbastanza spazio da lasciare almeno 120 cm netti di spazio vivibile tra i due lati opposti di cucina. Qui potrete sicuramente divertirvi con le preparazioni avendo un doppio angolo con un bel piano di lavoro a disposizione.

4. Isole e penisole: ad una delle combinazioni precedenti, si aggiungono un’isola o una penisola al centro (come blocco elettrodomestici o piano di lavoro), inseguendo il sogno di una cucina stile americano. Si tratta di una soluzione riservata a chi di spazio ne ha davvero molto. Le isole o penisole hanno un importante ingombro all’ interno del tuo ambiente non solo causato dalle dimensioni dei mobili, ma anche dallo spazio tecnico circostante che obbligatoriamente bisogna riservarle.

Anche questo articolo è concluso e nel salutarti e invitarti a leggere gli altri miei articoli, ti ricordo che, se sei in provincia di Bari, puoi venirmi a trovare nel mio Show Room a Valenzano (BA) CASANOVA ARREDAMENTI.

Per finire, ma non per minore importanza, da quest’anno, è presente un nuovo studio di progettazione in esclusiva assoluta per in clienti di Casanova Arredamenti, nel quale poter realizzare la stanza da arredare, o l’intero appartamento, in modo talmente realistico, da poter renderti conto effettivamente degli spazzi ingombrati e accostamento finiture, come se i mobili fossero montati già in casa tua, e la visione in Realtà Virtuale della tua casa.

A presto.

Ciao, vuoi approfittare delle nostre promozioni attive per arredare la tua casa??

Clicca il pulsante BLU ed accedi alla sezione riservata a tutte le promozioni di CASANOVA ARREDAMENTI

Ciao sono Marco Inverardi, titolare dell’azienda CASANOVA ARREDAMENTI

Mi occupo di arredamento da circa 16 anni, infatti ho iniziato a lavorare nel settore dal 2003, dapprima come dipendente in altri store del mobili e dal 2010 per conto mio, anno in cui è nata appunto CASANOVA a Valenzano in provincia di Bari.

La mia più grande passione in questo mondo è per la progettazione che è in continua crescita ed evoluzione, infatti oggi siamo tra i primi ad utilizzare un sistema di progettazione 3D.

In buona sostanza, grazie a programmi evoluti di grafica che gestisco personalmente, ed a strumenti come il visore ottico, possiamo farti immergere nella REALTA’ VIRTUALE, mostrandoti realmente gli spazi e come sarà la tua casa se viene arredata da noi.

Se desideri maggiori informazioni di qualsiasi tipo che possa competerci, compila il modulo che segue

commenta con il social che preferisci

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Chiudi il menu